microblading-tatuaggio-sopracciglia

Microblading: il tatuaggio per le sopracciglia

La soluzione estetica per sopracciglia dal tratto deciso, piene e sempre in ordine. Scopriamo insieme cos'è il microblading!

Interessata? Facciamo due chiacchiere ---> 366 191 4442

La tecnica del microblading, che ha vissuto una forte crescita negli ultimi anni, risolve i problemi estetici delle sopracciglia come peli radi, buchi, asimmetrie e linee non omogenee con un risultato duraturo ed estremamente naturale. La modalità del disegno, pelo per pelo, la scelta della tonalità di colore ideale e la forma personalizzata in base alle caratteristiche di ogni singolo viso, garantiscono infatti un risultato molto realistico e una maggior armonia del volto.
 
Ma che cos'è il microblading? Si tratta di una soluzione estetica per infoltire e definire le sopracciglia, un tipo di tatuaggio sulle sopracciglia per il quale vengono utilizzati pigmenti ipoallergenici, riassorbibili, certificati ed approvati dal Ministero della Salute. Un trucco semi-permanente che nel tempo sbiadisce, in genere dopo 1 o due anni, a seconda del tipo di pelle, permettendo così ritocchi che ne rendono l’aspetto sempre “fresco” ed evitando scelte definitive che non tutte si sentono di compiere.
 
Microblading è un termine inglese composto dalle parole micro, piccolo, e blade, che significa lame. Il disegno viene realizzato con uno strumento dotato di piccole lame, che permettono il tratto di ogni singolo pelo e le sue ombreggiature. Il risultato finale è così tanto naturale che ci si può accorgere del tatuaggio solo da molto vicino!
 

Quali problemi risolve il trucco semi-permanente sulle sopracciglia o microblading? 

  • Peli radi e buchi
  • Alopecia
  • Sopracciglia diradate dalle troppe epilazioni
  • Asimmetrie
  • Make-up quotidiano
 

Vantaggi del microblading

  • Sopracciglia definite
  • Maggior armonia del volto
  • Uniformità dell'arcata sopraccigliare
  • Maggior intensità dello sguardo
  • Risultato duraturo ma non definitivo
 

Come si effettua il trattamento

 
Per effettuare il microblading sono necessarie due sedute. Nella prima si sceglie il colore più adatto e la forma del disegno, provando l'effetto finale con il make-up. Poi si procede con la realizzazione del disegno. Nei giorni successivi la cute, rimarginandosi, espellerà il pigmento in eccesso e dopo circa 40-60 giorni si potrà procedere con il ritocco. Nella prima settimana successiva al trattamento è importante evitare l'esposizione al sole, bagni al mare o in piscina e anche il make-up. Infine, l'utilizzo di un prodotto cicatrizzante aiuterà a fissare il risultato.